Il Circo (1928) – Chaplin


VOTO: 9

1928 --- American actors Merna Kennedy and Harry Crocker with British actor, director, screenwriter and producer Sir Charles Spencer "Charlie" Chaplin on the set of his movie The Circus. --- Image by © United Artists/Sunset Boulevard/Corbis

Charlot, “inconsapevole ladro”, per sfuggire alla polizia fa irruzione maldestra in un circo proprio durante lo spettacolo. Il proprietario, inizialmente inferocito, deve constatare l’ilarità del pubblico di fronte a quell’uomo buffo, e così decide di ingaggiarlo. L’uomo diventa ben presto la star dello show, fino a quando un funambolo non arriva a guastargli le feste…
Questa fu sicuramente l’opera più “faticosa” di Chaplin: nel corso della lavorazione successe infatti di tutto, da diluvi ed incendi che distrussero il set a furti di materiale fino a tentativi di confisca della pellicola in quanto bene, a seguito del divorzio con Lita Grey. Fortunatamente, però, è giunta fino a noi; fortunatamente in quanto rappresenta un’ennesima perla tragicomica di quell’uomo geniale che Chaplin fu, incredibile tanto quanto attore che come regista. Basti pensare a scene come quella nella gabbia del leone o quella in cui s’improvvisa funambolo per poter godere pienamente del suo talento interpretativo; mentre la scena nella Stanza degli Specchi o quella in cui si “sdoppia” nella proiezione di un suo pensiero ne testimoniano l’estro registico. La musica anche fu composta da lui, e dallo stesso cantata più avanti nel tempo. Accanto a lui nel film è una dolcissima esordiente, al tempo appena diciottenne: Merna Kennedy. L’alchimia fra i due è quasi magica. Ma l’incanto per un vagabondo ha una scadenza. Niente e nessuno gli appartiene… già è tanto appartenere a se stesso…

ilcirco04

Altri Articoli:

Ti è piaciuto il mio articolo? Condividilo subito con tutti i tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *