La Grande Guerra (1959) – Monicelli

Sentinella: Chi va là? Jacovacci: Ma che fai, aho, prima spari e poi dici chi va là? Sentinella: E’ sempre mejo ‘n amico morto che ‘n nemico vivo! Chi siete? Jacovacci: Semo l’anima de li mortacci tua!” Sentinella: E allora passate! Trama 1916: Chiamata alle armi. Il romano Oreste Jacovacci (Alberto Sordi) ed il milanese…

Il Gabinetto del Dottor Caligari (1920) – Wiene

Per l’artista espressionista ciò che è esterno è apparente. Egli intende piuttosto rappresentare ciò che è interiore. […] Attraverso l’espressionismo noi comprendiamo come la realtà sia irrilevante e come l’irreale sia potente: ciò che non è mai esistito, ciò che è stato solo percepito, la proiezione di uno stato d’animo verso l’esterno. (Robert Wiene) Trama…

La Palla n. 13 (1924) – Keaton

V’era nella sua comicità un gelido soffio non di pathos, ma di malinconia… (James Agee) Trama Protagonista della pellicola è il proiezionista di una sala cinematografica con aspirazioni da grande detective. Accusato ingiustamente di furto, riesce, tramite una proiezione onirica, a diventare Sherlock Jr., il più scaltro investigatore di tutti i tempi, e a risolvere il…

Nosferatu il Vampiro (1922) – Murnau

E’ il Diavolo a tirare i nostri fili! Dai più schifosi oggetti siamo attratti; e ogni giorno nell’Inferno ci addentriamo d’un passo, tranquilli attraversando miasmi e buio… Charles Baudelaire – Le Fleurs dù Mal Trama La vicenda è calata agli inizi dell’Ottocento, nella cittadina tedesca di Wisborg. Un giovane agente immobiliare viene inviato dal suo…

Il Divismo al maschile nella storia del cinema

Il fenomeno del divismo cinematografico riguardò l’universo maschile tanto quanto quello femminile. E così anche fra gli uomini andarono a crearsi degli stereotipi che la massa ben spesso cercò di imitare. Di seguito si elencano i principali. Il Play-boy Il primo divo che il cinema fece nascere fu sicuramente Rodolfo Valentino, il più grande amatore…

La Passione di Giovanna d’Arco (1928) – Dreyer

E fu dal profondo del suo cuore rovente che lui prese Giovanna e la colpì nel segno e lei capì chiaramente che se lui era il fuoco lei doveva essere il legno. Ho visto la smorfia del suo dolore, ho visto la gloria nel suo sguardo raggiante anche io vorrei luce ed amore ma se…

Faust (1926) – Murnau

Può il Male fuorviare anche l’uomo più virtuoso sulla Terra? Mephisto ci scommette con l’Arcangelo Michele! Quest’ultimo gli promette il dominio sulla Terra qualora riesca a corrompere l’animo di Faust, un vecchio alchimista. Per raggiungere l’obiettivo, Mephisto punta sulla promessa di un’eterna giovinezza, e tutto sembra andare secondo i piani. Fino a quando Faust non…